Ha pochissime calorie e tantissime proprietà nutrizionali, quindi la potremmo considerare ‘quasi' un integratore naturale. Ricca di caroteni, indispensabili
per la produzione di vitamina A, quindi un ottimo alleato per la pelle che in inverno può essere soggetta a secchezza ed irritazioni da freddo. La vitamina A è fondamentale anche per il benessere della vista oltre ad avere proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Ha proprietà diuretiche per l'azione sul drenaggio dei liquidi. Controindicazioni, essendo ricca di fibre e in particolare di GOS (prebiotici), alcuni tipi di zucca possono infastidire un intestino irritato, causando gonfiore e crampi. In questi casi, è meglio evitarla per qualche giorno e preferire il tipo Delica, la varietà di zucca più digeribile.

Curiosità:

La pianta della zucca è caratterizzata da un grande sviluppo in orizzontale e per questo richiede molto spazio per la coltivazione. La distanza di trapianto è di circa 150-200 cm. Per evitare che le zucche stiano a contatto con il terreno umido è buona pratica intervenire con una pacciamatura. A differenza delle zucchine, che si raccolgono quando sono acerbe, la zucca si raccoglie quando è matura. Si coltiva in estate e non resiste alle basse temperature. Le zucche si raccolgono mature e si conservano per diversi mesi in luogo fresco e asciutto. Esistono tante varietà di questo splendido frutto, dalle più svariate forme e colori.

L'espressione ‘avere sale in zucca', ossia avere buon senso e capacità di ragionamento, deriva dall'uso che facevano gli antichi romani della zucca, una volta svuotata dalla polpa e fatta essiccare la usavano come contenitore di sale, latte e cereali. Negli ultimi anni la zucca Cucurbita Pepo (commestibile ma dal gusto pessimo) è associata alla festività celtica di Halloween.

Come Cucinarla:

 

La zucca in cucina è molto versatile, per il suo sapore dolciastro si può utilizzare sia in preparazioni salate
che dolci. Buona come sugo per la pasta, nei risotti, nelle lasagne, nella zuppa, minestra o crema, negli gnocchi, cotta al forno, al vapore o stufata in padella, fritta o grigliata, nella confettura, nella mostarda, nel pane, nei dolci o nel gelato. Alcune varietà si possono mangiare anche crude nell'insalata o marinate.

Le zucche migliori sono quelle piccole con polpa asciutta e quindi più gustose; quelle troppo grandi, potrebbero essere ricche di acqua e meno saporite. Inoltre le zucche con il picciolo secco (non verde) sono meno acquose e quindi migliori. Prima di consumare una zucca è consigliato aspettare che il suo picciolo sia secco. Puoi acquistare zucca online direttamente sul nostro store